Come preparare il tuo giardino all’inverno

Come preparare il tuo giardino all’inverno

L’inverno è ormai alle porte e molti giardinieri nei prossimi mesi dovranno affrontare i problemi creati dal gelo. Se non hai ancora provveduto a farlo, è giunta l’ora di preparare il tuo giardino al freddo prendendo le misure di protezione adeguate.

In seguito ti diamo alcuni consigli su come curare il tuo giardino a novembre:

1) Lavora e concima il suolo

Scava il terreno con la vanga, cercando di eliminare le zolle più grosse. Se invece il tuo terreno non è troppo duro, puoi allentarlo con un semplice rastrello, di modo che la fauna venga disturbata il meno possibile. Cospargi il terreno di concime naturale.

2) Rimuovi gli alberi malati e deperiti

Esiste un momento giusto per separarsi dagli albero molto invecchiati, ed è quando sono malati o sul punto di morire. Se l’albero non è troppo grande, puoi abbatterlo direttamente con la motosega. In caso contrario, ti consigliamo di affidarti a un professionista. Puoi lasciare un pezzo di tronco per utilizzarlo successivamente come mangiatoia per gli uccelli come elemento decorativo per il giardino.

3) Installa nello stagno una pompa per il ghiaccio

Se in giardino hai uno stagno ghiacciato in superficie, i biogas che si formano nelle aree più profonde dello stagno non potranno fuoriuscire e tenderanno a creare una superficie non ghiacciata. Con l’aiuto di una pompa per il ghiaccio sarà ancora più semplice. Fai dei fori con un picchetto o con uno strumento piccolo, sennò i pesci e gli altri animali presenti nello stagno non sopravvivrebbero al rumore.

4) Taglia le peonie

Normalmente molte piante non si tagliano prima che sia primavera, così le aiuole non hanno un aspetto troppo freddo e vuoto. Tuttavia, nel caso delle peonie, il taglio raso terra avviene già in tardo autunno, per evitare il rischio di infezione con la muffa grigia (Botrite). Questo fungo, infatti, in inverno si diffonde sulle foglie e in primavera impedisce lo sviluppo di gemme e boccioli. Quindi smaltisci le foglie marce senza compostarle. Dopo aver terminato il lavoro, disinfetta gli attrezzi da giardino. Proteggi i roseti con dell’erba o del compost accumulato e distribuisci alcuni rami di abete sulle rose per proteggerle dal freddo e dal sole invernale.

5) Pianta gli arbusti primaverili

Puoi piantare alcuni arbusti primaverili già in tardo autunno, così in primavera i fiori sbocceranno più rigogliosi. In inverno, pianta gli arbusti nel terreno non gelato e rallegrati dello spettacolo di colori che ti aspetta in primavera!

6) Pianta nuove siepi da giardino

Pianta nuove piante a siepe, come carpini o faggi rossi, nel terreno allentato e compostato a intervalli di spazio regolari. Quindi provvedi a tagliare tutti i germogli, di modo che le piante possano diramarsi per bene. Dopodiché, compatta bene il terreno.

7) Smaltisci le foglie secche

Libera il prato e i sentieri dalle foglie secche cadute dagli alberi, ma lasciale sotto la boscaglia e nelle zone d’ombra sotto alberi e arbusti. Le foglie secche marciscono piuttosto in fretta e proteggono bene il terreno in inverno. Al contrario, nel prato e nelle aiuole è consigliabile rimuovere le foglie secche, perché in inverno tolgono alle piante l’ossigeno e la luce del sole. Smaltisci le foglie secche nel rispetto dell’ambiente, per farlo puoi usarle per il compostaggio. 

Ora che sai come curare il tuo giardino in tardo autunno, hai già gli attrezzi necessari per farlo?
Da Inderst troverai gli attrezzi e l’abbigliamento da giardinaggio necessario! Buon lavoro in giardino :)